Ça va sans dire

RAVIOLI INTEGRALI AL BACCALA’ MANTECATO

Pasta e Riso | 23 gennaio 2017 | By

Ecco a voi in anteprima una delle ricette che faremo durante il workshop “San Valentino pret-à-mager” di domenica 20 Febbraio 2017.
Sono dei ravioli deliziosi in versione romantica e cuoriciosa che faranno impazzire i palati dei vostri mariti!


Durante il workshop ne prepareremo insieme abbastanza per una cenetta per due per ogni partecipante. Quando saranno pronti li metteremo in abbattitore in modo da surgelarli senza alterarne il sapore e la qualità.
Quello che non tutti sanno la differenza tra congelare (operazione che facciamo ogni giorno nei nostri freezer) e surgelare (operazione possibile solo utilizzando apparecchiature professionali come l’abbattitore).
La differenza fondamentale è il tempo di raffreddamento del cibo che, utilizzando l’abbattitore, viene portato in tempi brevissimi ad una temperatura compresa tra i -30° e i -40°riducendo la dimensione dei cristalli di ghiaccio che si formano all’interno.
Questo si traduce in una migliore conservazione delle caratteristiche organolettiche e di consistenza dei cibi surgelati, in quanto i cristalli piccoli non vanno a rovinarne la struttura cellulare.
I cristalli che si formano nella congelazione  “casalinga” sono invece più grandi e di conseguenza vanno a intaccare la struttura dei cibi tanto che, una volta scongelato il cibo, spesso risulta molliccio oltre che perdere una parte delle sue caratteristiche organolettiche e dei suoi contenuti nutrienti.
Fatta questa piccola parentesi spero di avervi incuriosite abbastanza da vedervi al workshop e adesso…andiamo in cucina a vedere come si fanno questi stupendi ravioli!

INGREDIENTI per circa 70 ravioli

Per la pasta:

– 300gr di farina integrale
– 150/200ml d’acqua
– sale q.b.

Per la farcia:

– 200gr di baccalà dissalato
– 150ml di latte
– 1 spicchio d’aglio

La prima cosa da fare è la pasta che dovremo far riposare in frigo per almeno mezz’ora (noi la lasceremo tutto il tempo necessario per preparare il ripieno).
Mescolate l’acqua e la farina, dosando l’acqua un po’ alla volta, fino ad ottenere un impasti omogeneo e non bagnato. Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettetelo in frigo.
Dissalare il baccalà è un procedimento piuttosto lungo, io per comodità ho usato quello già dissalato e pronto da mettere in padella.
Schiacciate lo spicchio d’aglio, mettetelo nel latte, aggiungete il baccalà e fate bollire a fuoco basso per circa 20 minuti.
Scolate il pesce e tenete da parte il latte di cottura.
Frullate il baccalà e se necessario aggiungete un pochino del suo latte per ammorbidirlo. A questo punto a farcia dei nostri ravioli è pronta, mentre si raffredda andiamo a tirare la pasta.
Mi raccomando, lo spessore della pasta deve essere bello sottile (mia nonna diceva quasi trasparente)!
Non ci resta che chiudere i nostri ravioli e…visto il san Valentino alle porte prechè non rompere la tradizione e divertirsi con uno stampo a forma di cuore?

Fateci sapere se li provate!

 

 

Ricette correlate:

Ravioli di Asparagi su Crema di Finocchi
WORKSHOP - SAN VALENTINO "pret-à-manger"

Lascia un commento