Ça va sans dire

MOZZARELLA IN CARROZZA (Couch Version!)

I piatti che fanno bene alla salute sono sicuramente importanti ma lo sono altrettanto quelli che fanno bene all’anima, e lo sanno tutti…il cibo che fa bene all’anima è fritto!
Il giovedì è la mia serata ignorante in cui, dopo aver messo a nanna Stella, ceno rigorosamente sul divano davanti alla TV. Ieri è stata la volta de “X Factor – Bootcamp” e per allietare la visione mi sono fatta tentare da delle mozzarelle in carrozza versione mignon o divano, che dir si voglia 🙂 ! Una vera delizia che ho spazzolato in fretta e volentieri!!!!

Una ricettina sciué sciué da pochi ingredienti e tanta soddisfazione.

Mozzarella in carrozza LOGO

INGREDIENTI

pan carré
mozzarella fior di latte
uovo
acciuga (se piace)
farina
sale q.b.
olio di semi di arachidi (per friggere)

Il segreto per una buona frittura croccante e poco unta, (non mi stancherò mai di ripeterlo), è quello di friggere pochi pezzi di cibo alla volta in tanto olio e ben caldo.
Premesso questo la ricetta è facilissima.
Per prima cosa eliminate le croste dal pancarré e tagliatelo in quattro quadrati più piccoli.
Tagliate la mozzarella a fettine e lasciatela scolare prima in un colapasta e poi su della carta assorbente in modo che una volta messa tra i due pezzetti di pane non li bagni troppo.
Preparate le mini mozzarelle in carrozza alternando un quadrotto di pane, un pezzetto di mozzarella (riquadrandola in modo che non sbordi), un pezzetto di acciuga (se piace) e finendo con un altro quadrotto di pane.
Pucciate ogni “panino” nell’uovo sbattuto, poi passatelo bene nella farina. Friggete poche mozzarelle in carrozza alla volta in modo da non abbassare mai troppo la temperatura dell’olio.
Quando sono dorate da entrambi i lati scolatele e sciugate l’olio in eccesso su della carta assorbente.
Una spolverata di sale (non troppo se avete messo l’acciuga) e servitele caldissime!

Ricette correlate:

Sformato di Spinaci e Pancetta
PACCHERI AL PESTO CON PATATE E FAGIOLINI
SPAGHETTI SGOMBRO E FINOCCHIETTO SELVATICO

Lascia un commento