Ça va sans dire

LIMONI CONFIT

Oggi vi svelo il segreto di quel profumo di limone così intenso e particolare tipico dei piatti della cucina nordafricana e mediorientale: i limoni confit.
Tutti quelli di voi che hanno, come me, visto un po’ di mondo e hanno avuto la fortuna di viaggiare in quelle zone sanno bene di cosa sto parlando.
Per prepararli vi basteranno una manciata di minuti ma per poterli utilizzare dovrete aspettare 3 settimane. Prometto che ne varrà la pena !
La nota intensa e il profumo che questi limoni regaleranno ai vostri piatti sarà impagabile e a dir poco speciale.

preserved-lemon

INGREDIENTI
limoni non trattati
sale (io rosa dell’Himalaya)

Per prima cosa bisogna lavare bene i limoni ed asciugarli. Poi vanno tagliati in quattro lasciandoli uniti ad una estremità. Ogni limone va riempito all’interno con un cucchiaio di sale allargando leggermente i quarti con le dita e poi richiuso (io ho usato del sale rosa dell’Himalaya).
Mettete un cucchiaio di sale sul fondo di un barattolo sterilizzato. Inserite il primo limone (con i tagli verso il basso) e spingete energicamente in modo da farne uscire il succo. Ripetete l’operazione per tutti i limoni.
Se l’operazione è stata ben fatta, il succo dei limoni dovrebbe quasi ricprirli. Se così non fosse aggiungete il succo di un altro limone.
Chiudete il vaso e conservatelo in un luogo asciutto per tre settimane circa, avendo cura di scuoterlo ogni giorno per i primi tre giorni, in modo che il liquido circoli bene tra tutti i limoni. Vi accorgerete che sono pronti quando il loro colore sarà traslucido e il sale completamente assorbito.
Allo scadere delle tre settimane il loro sapore e il loro profumo sarà intensissimo.
Normalmente nelle preparazioni si usa la scorza, quindi all’occorrenza, prendete uno spicchio di limone raschiate via la polpa e tagliate sottilmente la quantità di scorza necessaria.
Lasciateci un commento e fateci sapere se li provate!

Ricette correlate:

Cake Salato al Profumo di Limone Olive e Timo
Macaron
HUMMUS DI CANNELLINI (Vegan)

Lascia un commento